Pavimento in resina: vantaggi, svantaggi e costi

Utilizzata in principio per ambienti commerciali e industriali di grandi dimensioni, negli ultimi tempi la resina (di Gobbetto, nella foto), è diventata il rivestimento preferito da architetti ed esperti del settore per la sua ampia versatilità e capacità di adattarsi ad ogni casa e stile di arredamento. La resina, infatti, ha innumerevoli varianti e possibilità di applicazione. Non solo a pavimento ma anche a parete: soluzioni infinite per realizzare ogni genere di ambientazione, sia classica che moderna.Vediamo nel dettaglio quali sono i vantaggi e gli svantaggi della resina e i relativi costi.



Vantaggi della resina

1) La resina può essere posata sopra un pavimento già esistente senza bisogno di rimuoverlo o di tagliare le porte, perchè ha uno spessore molto ridotto (circa 3 mm) il che consente il risparmio dei costi relativi alla demolizione del pavimento sottostante;

2) il pavimento in resina è duraturo nel tempo e particolarmente resistente all’usura, come dimostra il suo originario impiego in locali adibiti ad uso industriale;

3) Se si danneggia, il pavimento in resina può essere riparato anche solo localmente, senza bisogno di intervenire su tutta la stanza. Inoltre lo strato protettivo finale si può carteggiare e rinnovare;

4) il pavimento in resina è igienico e facile da pulire, in quanto non ci sono giunti o fessure in cui possano annidarsi polvere e sporcizia varia;

5) la resina è altamente personalizzabile secondo i propri gusti e il tipo di arredamento. Il mercato offre, infatti, ampia scelta di finiture (satinata, opaca, lucida) e di varianti anche molto decorative e dal forte impatto estetico;

6) la resina è un materiale impermeabilizzante, per cui può essere utilizzata anche a parete e come rivestimento del box doccia.


Svantaggi della resina:

1) il pavimento in resina può essere soggetto a graffiature. In realtà, ciò si verifica, in genere, per tutti i tipi di pavimento (si pensi, per esempio, al parquet). Inoltre, quanto più la superficie è liscia e omogenea, tanto più alta è la possibilità che si notino i segni provocati dal calpestio.
Questi problemi e svantaggi , però, possono essere facilmente aggirati scegliendo un colore e un tipo di finitura irregolare e non uniforme e prestando una adeguata manutenzione ordinaria;

2) l'utilizzo di cere non appropriate o la pulizia del pavimento in resina con prodotti aggressivi può danneggiare lo strato di finitura, che deve essere asportato e rinnovato;

3) se il sottofondo è umido, si possono verificare alterazioni cromatiche, macchie e sfogliazioni della resina.

4) se per grandi superfici il costo è contenuto,  il pavimento in resina non è economicamente conveniente per piccole metrature (inferiori a 50-60 mq).


Costi della resina

Il costo per la realizzazione di un pavimento in resina dipende da molte variabili quali:
-  la preparazione del sottofondo;
- il tipo di rivestimento da applicare (autolivellante, a film, multistrato);
- gli inerti utilizzati;
- il tipo di decorazione;
- la manodopera. 
E' quindi impossibile fornire un dato univoco e valido in ogni caso.
Indicativamente, il costo medio della resina per circa 100 mq può variare tra 100 e 140 euro al mq.




11 commenti:

  1. ho un soggiorno poco luminoso, ma particolare in quanto ha i soffiti a volta, con open space angolo cottura, vorrei tinteggiare le pareti in grigio ho un divano in verde acido e cucina gialla, mi consigliate il grigio per le pareti?

    RispondiElimina
  2. Per Anonimo: il grigio va bene ma solo per una parete (per non togliere troppa luce alla stanza).
    Scegli una parete della zona living (il grigio si abbina bene al verde acido del divano) e lascia bianche le pareti della cucina.

    RispondiElimina
  3. Grazie mille per il consiglio farò così, allora potrò scegliere per una sola parete un grigio scuro tipo (verde aviatore) avevo un campione e mi piace molto. me lo consiglia?- oppure se faccio tutto grigio molto chiaro quasi pastello?
    arlette.

    RispondiElimina
  4. Il verde aviatore può andare bene ma, trattandosi di un colore scuro, lo scelga per una parete di piccoli dimensioni(per esempio, quella dietro alla tv)ed, eventualmente, per una nicchia, una colonna ecc.
    Le sconsiglio, invece, di imbiancare tutte le pareti con un unico colore per non rendere troppo piatto e uniforme il soggiorno.
    L'utilizzo di più colori (anche il semplice abbinamento con il bianco) permette, al contrario, di dare più movimento alla stanza e di delimitare le diverse zone del soggiorno.

    RispondiElimina
  5. grazie ancora per il suo consiglio infatti farò così sarà tutto verde acido quasi giallo per illuminare la stanza e lascio la cucina bianca e tutti i soffitti bianchi.
    saluti.

    RispondiElimina
  6. Vorrei coprire il vecchio pavimento di piastrelle in bagno con una resina spatolata. Le dimensioni del bagno sono circa 3 mq, mi e' stato fatto un preventivo comprensivo di tutto di circa 1100 euro, non e' troppo alto?
    Grazie per eventuali vostri consigli
    Monica

    RispondiElimina
  7. ho una casa con paviemnto marrone scuro con riflessi dorati e travi in legno come soffito che consigli mi date per le pareti???? e poi ho un bagno con mosaico madreperla rosa fino a metà parete con soffitto in legno e pavimento marrone vorrei cambiare il pavimento e dare un colore alle pareti rimaste bianche con metà mosaico che mi consigliate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con un pavimento scuro e travi in legno a soffitto, le pareti devono essere chiare, per non scurire eccessivamente l'ambiente e per creare uno stacco cromatico. Un colore che potrebbe andare bene è un giallo molto tenue (come il giallo crema). In alternativa, un bianco sporco.

      Per il bagno, invece, potresti scegliere per le pareti un grigio perla e per il pavimento un grigio in tonalità più scura rispetto alle pareti.

      Elimina
  8. Mi chiedevo se potrebbe essere utilizzato anche per realizzare il piatto doccia a pavimento o risentirebbe di agenti aggressivi tipo quelli contenuti nei bagnoschiuma, saponi etc....

    RispondiElimina
  9. Desidero un consiglio sui colori da usare per rivestire in resina il pavimento del mio terrazzo,situato in un paese di montagna.
    Il colore beige con una bordura perimetrale color panna e al centro disegnare un quadrato o un rettangolo con la stessa bordura color panna potrebbe andare bene?

    RispondiElimina
  10. Salve,io ho un bagno di circa 2 m quadri, é consigliabile la resina economicamente parlando?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...