Come arredare in stile moderno con un pavimento in cotto

Melania, ci chiede: 
"Ciao amici di "consigliperlacasa", ho urgente bisogno dei vostri suggerimenti per la scelta dell'arredamento per il mio nuovo appartamento. 
Adoro lo stile contemporaneo, mobili essenziali e lineari ma mi ritrovo un pavimento in similcotto: come posso abbinare le due cose?

Potete gentilmente propormi delle soluzioni d'arredo per gli ambienti di soggiorno/angolo cottura e camera da letto? Ho paura che ne vengano fuori accostamenti un pò troppo azzardati! Inoltre potreste suggerirmi anche la colorazione delle pareti? Vi ringrazio anticipatamente e spero di trovare presto pubblicata una soluzione al mio problema."

Cara Melania, il cotto è sicuramente un tipo di pavimento che meglio si addice ad ambienti caldi come quelli rustici, country o classici, in quanto rievoca i colori della terra e del fuoco.

Ciò non significa che, con qualche accortezza, il pavimento in cotto non possa essere abbinato ad un tipo di arredamento moderno.

L'importante è seguire alcune regole. Eccole.


1) Per evitare uno stacco troppo netto tra pavimento in cotto e arredamento moderno, scegli qualche pezzo classico o meglio ancora antico.

In particolare, come puoi vedere nella soluzione proposta nella foto accanto, ad elementi contemporanei, come i divani (di taglio moderno e in due colori diversi di tendenza, come il nero e il rosso) e la grande libreria bianca, essenziale e "pulita", sono stati accostati elementi tradizionali, come il tavolo, reso meno "pesante" grazie all'abbinamento con sedie semplici e lineari, molto attuali.

Come puoi notare tu stessa, l'effetto è sicuramente molto moderno ma allo stesso tempo elegante ed originale, grazie al pavimento in cotto che, abbinato ad un arredamento moderno, crea un elemento di forte contrasto, ma di grande armonia.



2) Non esagerare con i colori: per non correre il rischio di sbagliare basta scegliere tinte neutre e sobrie e materiali che non siano troppo freddi.

In particolare, quanto ai colori gioca con il rosso, il bianco e il nero o il beige per gli accessori e il divano.
Per le pareti, come puoi vedere negli esempi proposti, l'ideale è il bianco (sia puro che "sporco").
Quanto ai materiali, scegli una cucina in finitura rovere sbiancato (di grande tendenza e molto pratica da pulire)  che, come puoi vedere nella foto sottostante, si abbina molto bene ad un pavimento in cotto.



Le regole suddette valgono anche per la camera da letto: quindi, gioca con i colori e i materiali sopra citati e ricordati di inserire, in ogni caso, qualche elemento "caldo" (per esempio, ad un letto moderno di taglio lineare in finitura rovere sbiancato o rovere moro puoi abbinare dei comodini classici).
Vedrai che il risultato finale sarà elegante ed originale!

22 commenti:

  1. oddio ora che ho scoperto qs blog so che ci passerò le ore!

    Anna

    RispondiElimina
  2. Grazie Anna, siamo molto contenti che il nostro blog ti piaccia!!!

    Tanti auguri di Buon Anno a te e a tutti i nostri lettori!!!

    RispondiElimina
  3. Grazie per i consigli, mi sembrano molto validi. Ad alcuni accorgimenti non ci avevo proprio pensato. Mi darebbe un consiglio? Devo ripiastrellare la cucina e pensavo di darle un'impronta più personale rispetto a come era prima. Ho pensato così di usare delle piastrelle con i soli di Fornasetti, le ho trovate in un negozio Ceramica e Complementi lo scorso weekend. Secondo lei sono adatte per una cucina o no? Io ho un pò di dubbi, anche se mi piacciono davvero molto.
    Grazie, saluti.

    RispondiElimina
  4. Buongiorno,
    anche io ho un pavimento in cotto molto simile al'ultima immagine in un soggiorno di 4 x 5 a cui si accede tramite un arco a vista in mattoni appena si entra dall'ingresso della casa.
    il dilemma è di che colore dipingere le pareti a destra e a sinistra (frontalmente c'è una finestra) sulla quale su una (la destra) si appoggerà il mobile moderno (cassettone nero lucido+due pensili sospesi uno a specchio e l'altro bianco lucido). inoltre avevamo pensato di applicare sulla parete opposta a quella dove verrà appoggiato il mobile del soggiorno,della carta da parati con un disegno di grattacieli stilizzati grigio scuro a sfondo bianco con qualche inserto rosso e azzurro (il pavimento in cotto ha qualche fiorellino azzurrino), ma non su tutta la parete di 4 m ma solo su una parte.
    premetto che la carta da parati non l'abbiamo acquistata ma solo vista, ma siamo molto indecisi.
    ci potete aiutare?
    grazie mille
    ciao e buon anno
    Sissi

    RispondiElimina
  5. Per Anonimo del 29/11: In linea di principio possono andare bene ovunque, anche in cucina; nel caso concreto, dipende dall'insieme dei materiali e delle finiture.

    Per Sissi:è difficile pronunciarsi sulla carta da parati senza vederla, anche perchè i gusti sono soggettivi. Mi pare comunque di capire che volete dare al soggiorno un tocco di contemporaneità. Vi consiglio allora di dipingere la parete opposta a quella della carta da parati con un grigio in gradazione più chiara rispetto a quella dei grattacieli, lasciando bianche le altre parti di pareti.
    Buon anno anche a te!

    RispondiElimina
  6. La carta da parati è della ditta jannellievolpi, WALLCOVERINGS MARIMEKKO 2, modello RUUTUKAAVA, ,ma siamo indecisi tra il n°14112 e il n° 14111.
    Essendo il soggiorno illuminato dal sole solo il pomeriggio dalle 16 in poi, avevamo pensato di fare un grigio chiaro.Tutta la parete oppure a righe verticali da più spesse a più sottili?
    inoltre chiedo come colorare l'ingresso comunicante con il soggiorno: le parti da colorare dell'ingresso sono nello stesso verso di quelle del soggiorno.
    la mia perplessità è che essendo l'ingresso e il soggiorno diviso da un arco in mattoni,guardando il salotto da una certa angolazione, le pareti sono visibili e usare colori diversi ho paura che stoni.
    il mio fidanzato vorrebbe utilizzare due grigi diversi, ma non scuri.
    cosa mi consiglia?
    ringrazio molto per l'attenzione e spero di essere stata chiara!
    saluti.

    RispondiElimina
  7. Per Anonimo del 9/11: meglio usare lo stesso colore per ingresso e soggiorno o , al massimo, lo stesso colore in gradazioni diverse.
    La scelta della carta da parati (più chiara o più scura) dipende da tanti fattori: grandezza dell'ambiente (tanto più è grande tanto più vanno bene anche i colori scuri),arredamento (se è scuro, meglio la carta da parati più chiara).
    Quanto al colore, sconsiglio le righe: con una carta da parati già di per sè "movimentata" meglio la tinta unita. Il grigio, in ogni caso, è perfetto, ma solo per una parete o dettagli. Il resto, bianco.

    RispondiElimina
  8. Grazie mille per l'attenzione e per i consigli!Abbiamo scelto la carta più scura: il soggiorno è più di 20 mq e in più non sarà su tutta la parete (larga 4,07 m) ma solo su 2,10 m.
    Ieri siamo andati a vedere per il grigio e ce ne sono di mille tipi!
    avendo un pavimento in cotto e un arco in mattoni a vista, meglio un grigio più "caldo" ,tendente al bedge, o un grigio più freddo (tenendo anche in considerazione la carta da parati scelta che è molto moderna).
    ieri abbiamo visto due possibili accostamenti per soggiorno e corridoio:
    SOLUZIONE PIù "CALDA":
    PASTA DI MANDORLE CC 167.1 per il soggiorno e DOLCE DI PANE CC 166.2 per il corridoio (tendente molto al verde)
    oppure SOLUZIONE PIù "FREDDA":
    CRISTALLI DI GHIACCIO CC 174.4 per il soggiorno e PIUMA CC 179.5 per il corridoio (rimane più sul grigio ma di tonalità appartiene ai blu).
    Attendo lumi e ringrazio ancora per l'attenzione.
    ps: ok niente righe!
    Saluti
    SISSI

    RispondiElimina
  9. SALVE, STIAMO RISTRUTTURANDO CASA E ABBIAMO PROBLEMATICHE SIMILI A QUELLE SOPRACITATE, OVVERO PAVIMENTO IN COTTO ROSATO MA CON TANTA VOGLIA DI DARE UN TOCCO DI MODERNITà E SOPRATTUTTO DI COLORE ALLA NOSTRA CASA, IN PARTICOLARE AL SALONE IN CUI è COMPRESA LA CUCINA, LO SPAZIO è MOLTO GRANDE SARANNO CIRCA 80 MQ. NON VOLEVAMO LE SOLITE PARETI BIANCHE O BEIGE, ANCHE SE SI SPOSANO BENE CON IL TIPO DI PAVIMENTO. MA PENSAVAMO DI USARE UNA TINTA QUASI PER TUTTO IL SALONE SUL GRIGIO (NON SCURO)E COLORARE UNA PARETE (QUELLA DOVE APPOGGIA LA CUCINA CHE SARà GRIGIO ANTRACITE)CON UNA TINTA CHE SPICCA, COSA CI CONSIGLIATE??? NOI AVEVAMO PENSATO AD UN ARANCIO O AD UN BORDEAUX!!!HELP!!!
    GRAZIE MILLE
    ELISA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buongiorno cosa ne dite di pavimento in cotto a arredamento moderno? e le porte andranno bene in rovere sbiancato o bianche?

      Elimina
    2. Per dare un tocco di modernità potrebbe scegliere il grigio tortora per una o al massimo due pareti ed eventualmente dei dettagli architettonici (nicchia,muretto,colonnaec.) lasciando bianche le altre pareti.
      Le sconsiglio di colorare quella dove verrà installata la cucina in quanto presumo che sarà quasi interamente coperta dalla cucina stessa.
      Quanto ai colori da lei proposti tendenzialmente mi sembrano poco abbinabili con il pavimento trattandosi di un cotto "rosato".

      Elimina
    3. Per Anonimo del 6/11: Con il pavimento in cotto in genere sono preferibili porte di colore bianco (puro o "sporco").

      Elimina
  10. la ringrazio per il consiglio prezioso, in effetti pensandoci bene colorare tutte le pareti non era una buon idea ma inizialmente volevamo un tocco di colore, ho visto immagini del grigio tortora ed è esattamente la tonalità che intendevo, le colonne come dettagli architettonici già sono presenti all'interno del salone all'americana. Grazie mille
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene Elisa! Facci sapere il risultato!

      Elimina
  11. Buongiorno
    Anche io ho un soggiorno in cotto rosato e ancora sono indecisa su che colore dipingere le pareti. L' ambiente è di circa 50 m ben illuminati con camino tendente al rustico, i mobili sono semplici in wengè, le sedie in pelle panna e il divano ha struttura testa di moro e sedute panna mentre l' illuminazione è in vetro sabbiato panna ed ambra. Abbiamo anche inserito un piccolo armadio all'ingresso in arte povera. Avevamo pensato ad un color crema, ma non sono ancora convinta e non ho neanche idea di che tipo di tenda potrei mettere. Vi ringrazio per l' aiuto

    RispondiElimina
  12. Salve, sono in procinto di ristrutturare il mio nuovo appartamento e il mio dilemma è l'accostamento tra pavimento in gres porcellanato stile cotto (tonalità sul beige o miele) e controsoffitti con faretti ad incasso. Non riesco a trovare delle immagini per riuscire a farmi un'idea dell'effetto; l'alternativa per me molto accattivante è il parqut Doussiè ma temo per la manutenzione - fra l'altro ho dei gatti - e, ahimè, i costi! Pareti e porte saranno rigorosamente bianche; il mio arredamento è composto da mobili moderni con qualche elemento in arte povera ed etnico in tutte le camere.
    In soggiorno ho una grande libreria bianca, molto essenziale, un divano moderno rosso, carrello porta tv in metallo cromato, tavolo rettangolare in vetro trasparente con cavalletti wengè e sedie da regista, una vetrina in noce stile arte povera e un mobile etnico molto lineare color miele.
    Alle pareti prediligo stampe dai colori vivaci con cornici a giorno e adoro i tappeti Kilim sulle tonalità dell'azzurro e del rosso.
    Che pavimento mi consigliate? Sono veramente in crisi!
    Grazie mille per i vostri consigli.
    Un saluto.
    Daniela

    RispondiElimina
  13. Salve, avremmo bisogno di un consiglio su come verniciare la nostra casa di campagna (ma non è propriamente un rustico).
    Fuori la casa è di un giallo ocra...e le rifiniture e i pavimenti sono in cotto fiorentino.
    La casa è immersa nel verde ed è ben esposta al sole.
    Avevamo pensato a tre tonalità di verde (ingresso piano terra, scale...due appartamenti al piano terra e al primo piano, mentre al secondo piano (adibito esclusivamente alle camere da letto), colori diversi secondo il tipo di arredamento.
    L'unico dubbio è: considerato che c'è già tanto verde intorno...non rischiamo di sovraccaricare con tale colore...perdendo l'opportunità di rispettare una tonalità dei beige, salmone, arancio...più indicati con il colore rosso del cotto fiorentino?
    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido i tuoi dubbi: il verde lo lascerei eventualmente per un salottino, uno studiolo, una camera da letto: e questo, non tanto perchè c'è già molto verde fuori ma perchè il verde, usato in maniera eccessiva, oltre a stancarti facilmente rischia di scurire gli ambienti e di "legarti" troppo con l'arredamento.
      Come colore preminente ti consiglierei piuttosto un tortora beige (se preferisci un ambiente più neutro ed elegante, ma comunque caldo) ovvero i classici giallo (crema) o salmone.
      Buon week-end!

      Elimina
  14. Stiamo ristrutturando una casa con pavimento in cotto nella cucina pero una fascia abbastanza larga appena si entra verra tolta perché abbatteremo un muro non vorrei cambiare tutto il pavimento della stanza che e abbastanza grande e non ho abbastanza mattonelle per rifare la striscia, che cosa potrei posare accanto al cotto un pavimento a cotrasto?

    RispondiElimina
  15. Salve
    Vorrei un consiglio
    Devo rinfrescare la mia cameretta in vista del matrimonio. Anche io ho il problema del pavimento in cotto (giallo). Vorrei capire come ridipingere le pareti...
    Ho comodino, letto e armadio a muro bianchi in stile. Classico con richiami sul dorato ... Le porte stile inglese richiamano il colore del cotto.
    Grazie Vale

    RispondiElimina
  16. Ciao, stiamo comprando una casa che ha il pavimento in cotto e le porte marrone scuro. Volevamo abbinare i nostri mobili stile moderno bianchi e beige, ma lucidi. Vanno comunque bene? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In linea generale si. Il cotto, infatti, pur essendo di norma associato ad un contesto rustico o classico, può essere benissimo utilizzato anche con un contesto moderno per creare un piacevole contrasto di stili, materiali e colori (caldi e freddi). Saluti!

      Elimina

Ciao! Ogni commento al post o richiesta consiglio è benvenuto!
Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via e-mail di nuovi commenti al post e della risposta da parte del nostro staff.
Se possibile, pubblica il tuo commento con un nome, anche di fantasia, piuttosto che in forma anonima.
Non saranno pubblicati commenti contenenti link cliccabili.